Le ultime notizie selezionate e raccolte

Al via la domanda di iscrizione al  5 per mille 2022

Associazioni Sportive Dilettantistiche

al via la domanda di iscrizione al  5 per mille 2022

PREMESSA

A partire dal 9 marzo possono essere presentate le domande di iscrizione al 5 per mille per l’anno 2022 da parte delle Asd in possesso dei requisiti previsti dal DPCM 23 aprile 2020.

Non sono tenuti a ripetere la domanda di iscrizione e le Asd già ammesse lo scorso anno presenti nell’elenco permanente 2022, pubblicato dal Coni sul proprio sito istituzionale. www.coni.it/it/registro-societa-sportive/5-per-mille.html

Dovranno, invece,  inviare l’istanza telematica, le associazioni sportive dilettantistiche di nuova costituzione e quelle che non si sono iscritte o non possedevano i requisiti richiesti.

Per l’accreditamento delle associazioni sportive dilettantistiche di cui all’articolo 1, comma 1, lettera e), del DPCM 23 luglio 2020 è competente il CONI, che, ai sensi dell’articolo 6 dello stesso DPCM, ha stipulato un’apposita convenzione con l’Agenzia delle entrate per la gestione della procedura di iscrizione.

 

L’iscrizione deve essere trasmessa entro il 11 aprile 2022 in quanto il 10 aprile cade di domenica)  direttamente dalla ASD interessata  o tramite intermediario utilizzando il software di compilazione denominato “Istanza di accreditamento al 5 per mille – ASD” è disponibile sul sito del CONI, alla pagina www.coni.it/it/registro-societa-sportive/5-per-mille.html, mediante collegamento al sito dell’Agenzia delle entrate. Il servizio è, altresì, disponibile direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Non saranno accolte le domande pervenute con modalità diversa da quella telematica.

Gli elenchi provvisori degli enti iscritti saranno pubblicati dal CONI entro il 20 aprile sul sito www.coni.it.

Per ciascun soggetto sarà riportata l’indicazione della denominazione, del codice fiscale e della sede legale che risulta nell’Anagrafe Tributaria.

Le correzioni di eventuali errori rilevati nell’elenco possono essere richieste, non oltre il 2 maggio (in quanto il 30 aprile cade di sabato), dal legale rappresentante del soggetto richiedente, ovvero da un suo incaricato munito di formale delega, all’Ufficio del CONI territorialmente competente.

ATTENZIONE- per  il Terzo settore, istanze al Ministero del  Lavoro

Le ASD che sono anche Enti del Terzo settore dovranno richiedere l’accreditamento per la ripartizione del contributo 5 per mille al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali tramite l’ufficio del Registro unico nazionale del Terzo settore.

Ricordiamo, infatti, che a partire dal 23 novembre 2021, è divenuto operativo il Registro unico nazionale del Terzo settore (Runts) e pertanto dal 2022 il contributo del 5 per mille è destinato agli enti del Terzo Settore iscritti al Runts gestito dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

 REQUISITI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 Chi può presentare la domanda

Le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono una rilevante attività sociale possono partecipare al riparto del 5 per mille per l’anno 2022.

In particolare, le ASD, che per poter essere ammesse al beneficio devono possedere i seguenti requisiti:

  • costituzione ai sensi dell’art. 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289;
  • possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI;
  • affiliazione ad una Federazione sportiva nazionale o ad una disciplina sportiva associata o ad un ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI o dal CIP ;
  • presenza nell’ambito dell’organizzazione del settore giovanile;
  • effettivo svolgimento in via prevalente di attività di avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni, ovvero di avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni, o nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

Quali ASD devono presentare la domanda nel 2022

Le ASD di nuova costituzione, quelle che non si sono iscritte nel 2021 e quelle non inserite nell’elenco permanente (perché non regolarmente iscritte o perché prive dei requisiti previsti nel 2021)

Quando e come si presenta la domanda

Le associazioni sportive dilettantistiche trasmettono l’istanza di accreditamento esclusivamente per via telematica, entro l’11  aprile 2022, entro il 11 aprile 2022 in quanto il 10 aprile cade di domenica)  direttamente dalla ASD interessata  o tramite intermediario utilizzando il software di compilazione denominato “Istanza di accreditamento al 5 per mille – ASD” è disponibile sul sito del CONI, alla pagina www.coni.it/it/registro-societa-sportive/5-per-mille.html, mediante collegamento al sito dell’Agenzia delle entrate. Il servizio è, altresì, disponibile direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La domanda contiene l’autocertificazione resa dal rappresentante legale dell’ente, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, relativa alla sussistenza dei requisiti. Di conseguenza l’ente richiedente non è tenuto a presentare una successiva e separata dichiarazione sostitutiva ai fini dell’attestazione dei requisiti per l’accesso al contributo.

All’atto dell’iscrizione il sistema rilascia una ricevuta che attesta l’avvenuta ricezione e riepiloga i dati della domanda.

MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELL’ISTANZA

Il modello per l’accreditamento al riparto della quota del 5 per mille è composto dal:

1 – riquadro relativo ai dati e ai recapiti dell’ente

Deve essere indicato il codice fiscale, la natura giuridica rivestita indicando una sola opzione tra “Associazione riconosciuta” o “Associazione non riconosciuta”, la denominazione e la sede legale dell’ente. Non vengono accolte le domande che contengono codici fiscali non registrati o che risultano non più attivi nell’Anagrafe Tributaria.

Deve essere indicato l’indirizzo di posta elettronica/PEC, il numero di telefono e/o il numero di fax presso cui ricevere eventuali comunicazioni relative al contributo del 5 per mille.

2 – riquadro contenente i dati identificativi del rappresentante legale

Devono essere riempiti tutti i campi di questo riquadro: il rappresentante legale deve indicare il proprio codice fiscale, i dati anagrafici, la residenza anagrafica o, se diverso, il domicilio fiscale.

 

3 – riquadro relativo alla dichiarazione resa ai sensi del DPR 28 dicembre 2000, n. 445

Il rappresentante legale, consapevole delle responsabilità anche penali derivanti dal rilascio di dichiarazioni mendaci ai sensi degli articoli 75 e 76 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445, dichiara che l’associazione, così come individuata nel riquadro “dati dell’ente”, è costituita ai sensi dell’articolo 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 ed è in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI, nonché l’affiliazione ad una Federazione sportiva nazionale o ad una disciplina sportiva associata o ad un ente di promozione sportiva riconosciuta/o dal CONI/CIP e la presenza nell’ambito dell’organizzazione del settore giovanile.

 

Deve, inoltre, essere indicata una sola delle opzioni relative all’effettivo svolgimento in via prevalente:

  • di attività di avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni,
  • di attività di avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni,
  • di attività nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

4 – Riquadro relativo all’impegno alla presentazione telematica da parte dell’intermediario

Questo riquadro deve essere compilato dall’intermediario abilitato nel caso in cui presenti la domanda di iscrizione per conto dell’ente interessato alla ripartizione del 5 per mille. In caso di compilazione, l’intermediario deve indicare il proprio codice fiscale e la data di assunzione dell’impegno a presentare la domanda.

Se l’istanza è presentata tramite un soggetto incaricato alla trasmissione telematica, il rappresentante dell’ente consegna al soggetto incaricato l’istanza con l’autocertificazione debitamente sottoscritta e la fotocopia di un documento d’identità.

L’intermediario rilascia, contestualmente alla ricezione della domanda, l’impegno a trasmettere in via telematica all’Agenzia delle entrate i dati in essa contenuti.

PUBBLICAZIONE DEGLI ELENCHI DEGLI ISCRITTI

L’elenco degli enti iscritti è formato sulla base delle istanze di accreditamento validamente presentate e accolte dal sistema e non successivamente annullate dagli interessati.

L’elenco degli enti iscritti è pubblicato dal CONI entro il 20 aprile sul sito www.coni.it. Per ciascun soggetto sarà riportata l’indicazione della denominazione, del codice fiscale e della sede legale che risulta nell’Anagrafe Tributaria.

Le correzioni di eventuali errori rilevati nell’elenco possono essere richieste, non oltre il 2 maggio (in quanto il 30 aprile cade di sabato), dal legale rappresentante del soggetto richiedente, ovvero da un suo incaricato munito di formale delega, all’Ufficio del CONI territorialmente competente. L’elenco aggiornato dei soggetti iscritti, depurato degli errori segnalati, è pubblicato dal CONI sul sito www.coni.it, entro il 10 maggio.

REGOLARIZZAZIONE

Possono partecipare al riparto delle quote del 5 per mille anche gli enti che non abbiano  effettuato tempestivamente l’iscrizione al contributo entro il termine ordinario (11 aprile 2022), purché presentino l’istanza di accreditamento al 5 per mille entro il 30 settembre dello stesso anno, versando un importo pari a 250 euro, tramite modello F24 ELIDE – codice tributo 8115 (Risoluzione 42/E del 1° giugno 2018 – pdf).

I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza originaria della presentazione dell’istanza di accreditamento (11 aprile 2022).

 

RIEPILOGO SCADENZE 5 PER MILLE 2022 PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

Descrizione Scadenza
Avvio presentazione domande di iscrizione ( non presente nell’elenco permanente) 9 marzo 2022
Termine presentazione domanda d’iscrizione 11 aprile 2022
Pubblicazione elenco provvisorio 20 aprile 2022
Richiesta correzione domande 2 maggio 2022
Pubblicazione dell’elenco degli iscritti definitivo 10 maggio 2022
Termine regolarizzazione domanda iscrizione  (versando 250 euro).  30 settembre 2022